Arte rupestre in alta valle Camonica

Quando si parla di incisioni rupestri, subito il pensiero corre a quelle presenti nella zona di Capo di Ponte ed al sito Unesco ad esse collegato. Pochi conoscono invece quelle dell’alta valle Camonica, nella zona montana tra il Montozzo, i laghi di Ercavallo ed il lago Nero del passo Gavia. Qui una spedizione archeologica ha rinvenuto su alcune rocce, assieme a resti ceramici, delle “coppelle”, emisferi incisi forse con scopi rituali da abitanti preistorici. Del resto la tradizione di incidere le rocce è proseguita anche in epoca storica; ancora nell’ottocento i pastori locali incidevano figure di animali presso un lago in valle di Viso.


Per approfondire (disponibile presso librerie e biblioteche della zona):
Ausilio Priuli, “Etnoarcheologia in alta Valle Camonica e il mistero dei villaggi scomparsi”, Tipografia Camuna, 2010.